Esplorare | Sicilia

MODICA: perla del barocco siciliano, colpisce subito per il suo ingranaggio di vicoli e stradine che si propagano da ogni angolo con la caratteristica pavimentazione irregolare a cuticci, é nota per essere la città dalle cento chiese..da San Giorgio a San Pietro, dalle chiese di campagna a quelle che ancora oggi non conosciute ritrovano luce.
1-Perdersi nel dedalo di vicoli del antico quartiere ebraico di “Cartellone”: di fronte alla chiesa di San Pietro imboccate il vicolo sovrastato da un arco (da notare la chiave di volta con un’iscrizione ebraica).
2-Cercate Don Giugginu che da più di 50 anni porta con il suo furgoncino gelati e granite

SCICLI: incastonata all’incrocio di tre valloni a pochi chilometri dal mare. Definita da molti come una “città-presepe”, il suo centro storico è espressione del genio creativo dell’età tardo-barocca.
1-Mettetevi di fronte all’angolo di Palazzo Beneventano che funge da cerniera ai due prospetti..potrete osservare gli “irriverenti” mascheroni.
2-Galleria Quam si trova nei magazzini dell’antico monastero di Santa Chiara..date un’occhiate alle opere esposte del Gruppo di Scicli.
3
-La chiesa di San Matteo pur essendo abbandonata e ora chiusa perchè in fase di restauro, rappresenta uno dei punti più panoramici della cittadina di Scicli. Si può raggiungere salendo le scale del paese a piedi..la salita è un po’ ripida ma ne vale la pena!