thatsamoreitalia

Termini e Condizioni

INQUADRAMENTO GIURIDICO DELL’ATTIVITÀ         

La Società “That’s Amore Italia S.a.s. di Roberto Drago” (di seguito, il procacciatore) svolge attività di procacciamento d’affari al fine di promuovere la conclusione di contratti intercorrenti tra una persona fisica o giuridica (di seguito, l’inserzionista), che intenda pubblicizzare e promuovere attività e servizi a quest’ultima riconducibili, e un soggetto terzo (di seguito, il cliente).

A tal fine il procacciatore agisce su incarico dell’inserzionista, dal quale, pur non essendo a questo legato da un rapporto stabile e organico, ha diritto di pretendere il compenso ove, per effetto del suo intervento di promozione, sia concluso un contratto tra l’inserzionista stesso e il cliente.

L’inserzionista, sia esso persona fisica ovvero persona giuridica, s’intende, ai fini del presente contratto, quale soggetto professionista che agisce nell’esercizio della propria attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale, ai sensi e per gli effetti di cui al D. Lgs. 6 settembre 2005, n. 206, recante il “Codice del consumo a norma dell’articolo 7 della legge 29 luglio 2003, n. 229”.

Il presente contratto è concluso per la realizzazione di uno scopo direttamente e strettamente connesso a dette attività.

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

TITOLO I
DISPOSIZIONI GENERALI

ART. 1
DESCRIZIONE DEL CONTRATTO

  1. Il presente contratto, a titolo oneroso, è concluso tra il procacciatore e l’inserzionista (di seguito, le parti contraenti) e spiega i suoi effetti dall’atto dell’accettazione, da parte del procacciatore, della pubblicazione dell’annuncio richiesta dall’inserzionista.
  2. L’inserzionista richiede la pubblicazione di un annuncio relativo a immobili di proprietà ovvero in uso esclusivo dell’inserzionista stesso ovvero relativo ad attività e servizi che intende offrire al cliente e che sono oggetto di specifica disciplina ai titoli II, III, IV del presente contratto.
  3. L’inserzionista ha altresì facoltà di richiedere la pubblicazione di un annuncio relativo a ulteriori attività, rispetto a quelle specificamente disciplinate nei titoli II, III, IV del presente contratto, che intende offrire al cliente. A titolo meramente esemplificativo e, come tale, non esaustivo, si fa menzione di corsi di cucina, di fotografia, tour guidati, ed escursioni. La disciplina di dette attività ulteriori è regolata dalle disposizioni del presente titolo, nonché dagli usi commerciali in vigore eventualmente afferenti alle stesse.
  4. L’accettazione della richiesta dell’inserzionista è subordinata al buon esito dell’attività ispettiva che il procacciatore si riserva di compiere, secondo modalità e criteri insindacabili da parte dell’inserzionista, in ordine all’oggetto dell’annuncio.
  5. Il procacciatore si riserva il diritto di modificare parzialmente il contenuto dell’annuncio, previa comunicazione all’inserzionista della modifica che intende compiere, prima della pubblicazione sul sito internet “www.thatsamoreitalia.com”.
  6. Le parti contraenti si impegnano ad eseguire, secondo correttezza e buona fede, le prestazioni oggetto di specifica individuazione nel contratto e non suscettibili di interpretazione estensiva.

ART. 2
OBBLIGHI GENERALI DEL PROCACCIATORE

  1. Il procacciatore si impegna a pubblicare, entro settantadue (72) ore dalla conclusione del contratto, l’annuncio dell’inserzionista sul sito internet “www.thatsamoreitalia.com”.
  2. Il tempo di permanenza della pubblicazione dell’annuncio sul sito internet “www.thatsamoreitalia.com” è oggetto di specifica pattuizione tra le parti contraenti. In mancanza di apposita specificazione, comunque in ogni tempo concordabile e modificabili dalle parti contraenti, il tempo di permanenza della pubblicazione è stabilito in trecentosessantacinque (365) giorni.
  3. La pubblicazione s’intende eseguita a titolo gratuito.
  4. La pubblicazione non comporta il sorgere di alcun obbligo di esclusiva in capo al procacciatore.

ART. 3
OBBLIGHI GENERALI DI COMUNICAZIONE

  1. Il procacciatore e l’inserzionista assumono vicendevolmente l’impegno di scambiarsi recapiti di telefonia, fissa e/o mobile, nonché indirizzo di posta elettronica, ordinaria e/o certificata, presso i quali assumono l’impegno di rendersi reperibili entro e non oltre ventiquattro (24) ore dall’invio di una comunicazione della controparte.
  2. Il procacciatore s’impegna a inviare all’inserzionista, mediante posta elettronica, ordinaria e/o certificata, una scheda riassuntiva della domanda di prenotazione eseguita dal cliente, entro una (1) ora dall’inserimento della richiesta di quest’ultimo.
  3. L’inserzionista s’impegna a dare comunicazione al procacciatore, mediante posta elettronica, ordinaria e/o certificata, dell’accettazione ovvero del rifiuto della richiesta di prenotazione del cliente, entro una (1) ora dalla ricezione della scheda riassuntiva della prenotazione inviata dal procacciatore.
  4. Il procacciatore s’impegna a inviare all’inserzionista, nella scheda riassuntiva della domanda di prenotazione, i dati forniti dal cliente all’atto della richiesta, senza assumere, tuttavia, alcun obbligo in ordine alla loro veridicità.
  5. L’inserzionista s’impegna a indicare nell’annuncio il corrispettivo della propria offerta comprensivo di ogni imposta e di ogni tassa, nazionale e/o locale, a qualsiasi titolo riferibili all’oggetto dell’offerta.
  6. L’inserzionista s’impegna a indicare nell’annuncio, in modo chiaro e intellegibile, la facoltà di richiedere prestazioni accessorie, indicando il corrispettivo in tal caso richiesto onnicomprensivo di qualsiasi tassa e/o imposta, nazionale e/o locale.

ART. 4
PAGAMENTO DEL CORRISPETTIVO

  1. Nel solo caso di conclusione del contratto tra cliente e inserzionista, l’inserzionista è tenuto al pagamento, in favore del procacciatore, di un corrispettivo da calcolarsi nella misura pari al ___ % del corrispettivo richiesto dall’inserzionista al cliente, maggiorato dell’I.V.A. .
  2. L’obbligo del pagamento del corrispettivo, di cui al comma precedente, sorge in capo all’inserzionista nel momento in cui il cliente ha notizia, per il tramite del procacciatore, dell’accettazione dell’inserzionista della propria prenotazione.

ART. 5
OBBLIGHI GENERALI DELL’INSERZIONISTA

  1. L’annuncio dell’inserzionista deve essere corredato di informazioni in lingua italiana e inglese inerenti l’offerta nonché di foto descrittive dell’offerta medesima.
  2. Le informazioni devono essere offerte in forma chiara e intellegibile.
  3. L’inserzionista si impegna a non utilizzare l’annuncio come mezzo per la pubblicazione, la trasmissione ovvero lo scambio di materiale illecito, volgare, osceno, calunnioso, diffamatorio ovvero istigativo di azioni criminose.
  4. L’inserzionista si impegna, altresì, a non utilizzare l’annuncio in violazione della normativa posta a tutela della proprietà industriale e intellettuale a danno del procacciatore ovvero di terzi.
  5. L’inserzionista, all’atto dell’invio della richiesta della pubblicazione dell’annuncio, s’intende quale titolare del diritto di proprietà ovvero del diritto di uso esclusivo dei servizi offerti.
  6. Il procacciatore non è responsabile per il caso in cui la presunzione di cui al comma precedente non risulti verificata.
  7. L’inserzionista si impegna a fornire al procacciatore fotografie e descrizioni veritiere, specifiche e complete relative a ciascun aspetto del servizio pubblicizzato nell’annuncio.
  8. Il procacciatore non è responsabile per il caso in cui l’obbligo di cui al comma precedente non sia adempiuto.
  9. L’inserzionista è responsabile della conformità dei servizi offerti, nonché delle attività comunque ad essi connessi, alla normativa europea, nazionale e/o locale, di carattere legislativo e/o regolamentare, comunque applicabile.
  10. Per l’ipotesi di variazione unilaterale da parte dell’inserzionista delle condizioni contrattuali dell’offerta o del servizio, precedentemente pattuiti con il cliente, l’inserzionista si impegna a garantire al cliente un’offerta o un servizio alternativi di valore equipollente a quelli concordati. Alternativamente l’inserzionista è obbligato a corrispondere a titolo di rimborso al cliente una somma da calcolarsi nella misura fissa del ____ % del valore del corrispettivo dovutogli dal cliente.
  11. Per l’ipotesi in cui l’inserzionista, concluso il contratto con il cliente, non possa o non voglia  del tutto ottemperare al proprio obbligo di garantire la fruizione del servizio concordato, comunicando al cliente tale impossibilità entro e non oltre i sette (7) giorni antecedenti all’inizio della fruizione da parte del cliente del servizio concordato, egli è gravato dall’obbligo del rimborso integrale al cliente delle somme da questo dovute a titolo di corrispettivo.
  12. Per la più grave ipotesi in cui il mancato ottemperamento da parte dell’inserzionista del proprio obbligo di garantire la fruizione del servizio concordato non sia comunicato al cliente entro il termine perentorio di cui al comma precedente, è dovuto al cliente, oltre al rimborso integrale delle somme da questo eventualmente già versate, a titolo di corrispettivo, anche una somma, a titolo di risarcimento del danno, da calcolarsi nella misura fissa del _____% del corrispettivo pattuito tra le parti.
  13. Nessun rimborso al cliente è dovuto per il caso in cui il mancato o difforme ottemperamento del proprio obbligo da parte dell’inserzionista sia riconducibile a un evento straordinario e irresistibile e per ciò stesso in alcun  modo imputabile all’inserzionista.
  14. Resta, in ogni caso, esclusa qualsivoglia responsabilità del procacciatore nei confronti del cliente ovvero di terzi per eventuali inadempimenti dell’inserzionista.

    ART. 6 
RECESSO DEL CLIENTE

  1. L’inserzionista è tenuto a indicare specificamente al procacciatore la politica di cancellazione che intende allegare alla propria offerta.
  2. L’inserzionista ha facoltà di scegliere la politica di cancellazione di cui al comma precedente tra quelle disciplinate nei seguenti articoli ovvero indicarne una propria.

ART. 7
TERMINI E CANCELLAZIONI RIGIDI

  1. Ove la cancellazione della prenotazione avvenga entro e non oltre il sessantesimo (60°) giorno che precede l’inizio della fruizione dell’attività oggetto del servizio concordato, nulla è dovuto dal cliente all’inserzionista.
  2. Ove la cancellazione della prenotazione avvenga entro e non oltre il trentesimo (30°) giorno che precede l’inizio della fruizione dell’attività oggetto del servizio concordato, il cliente è tenuto alla corresponsione all’inserzionista di una somma a titolo di rimborso da calcolarsi nella misura fissa del 50% del corrispettivo pattuito, a esclusione delle prestazioni accessorie eventualmente previste nel contratto.
  3. Ove la cancellazione avvenga nei trenta (30) giorni che precedono l’inizio della fruizione dell’attività oggetto del servizio concordato, il cliente è tenuto alla corresponsione all’inserzionista, a titolo di rimborso, dell’intera somma pattuita come corrispettivo, a esclusione delle prestazioni accessorie eventualmente previste nel contratto.

ART. 8
TERMINI E CANCELLAZIONI MODERATI

  1. Ove la cancellazione della prenotazione avvenga entro e non oltre il trentesimo (30°) giorno che precede l’inizio della fruizione dell’attività oggetto del servizio concordato, nulla è dovuto dal cliente all’inserzionista.
  2. Ove la cancellazione della prenotazione avvenga entro e non oltre il quindicesimo (15°) giorno che precede l’inizio della fruizione dell’attività oggetto del servizio concordato, il cliente è tenuto alla corresponsione all’inserzionista di una somma a titolo di rimborso da calcolarsi nella misura fissa del 50% del corrispettivo pattuito, a esclusione delle prestazioni accessorie eventualmente previste nel contratto.
  3. Ove la cancellazione avvenga nei quindici (15) giorni che precedono l’inizio della fruizione dell’attività oggetto del servizio concordato, il cliente è tenuto alla corresponsione all’inserzionista, a titolo di rimborso, dell’intera somma pattuita come corrispettivo, a esclusione delle prestazioni accessorie eventualmente previste nel contratto.

ART. 9
TERMINI E CANCELLAZIONI FLESSIBILI

  1. Ove la cancellazione della prenotazione avvenga entro e non oltre il quindicesimo (15°) giorno che precede l’inizio della fruizione dell’attività oggetto del servizio concordato, nulla è dovuto dal cliente all’inserzionista.
  2. Ove la cancellazione della prenotazione avvenga entro e non oltre il settimo (7°) giorno che precede l’inizio della fruizione dell’attività oggetto del servizio concordato, il cliente è tenuto alla corresponsione all’inserzionista di una somma a titolo di rimborso da calcolarsi nella misura fissa del 50% del corrispettivo pattuito, a esclusione delle prestazioni accessorie eventualmente previste nel contratto.
  3. Ove la cancellazione avvenga nei sette (7) giorni che precedono l’inizio della fruizione dell’attività oggetto del servizio concordato, il cliente è tenuto alla corresponsione all’inserzionista, a titolo di rimborso, dell’intera somma pattuita come corrispettivo, a esclusione delle prestazioni accessorie eventualmente previste nel contratto.

ART. 10
COMPUTO DEI TERMINI

  1. I termini di cui ai precedenti articoli sono perentori.
  2. Ai fini del calcolo dei termini di cui ai precedenti articoli si esclude il giorno iniziale.
  3. I giorni festivi si computano nel termine.

ART. 11
DIRITTO DI RECESSO DELL’INSERZIONISTA

  1. L’inserzionista ha diritto di recedere dal presente contratto in qualsiasi momento dandone comunicazione al procacciatore a mezzo di posta elettronica certificata.
  2. Il diritto di recesso non è esercitabile dall’inserzionista successivamente alla ricezione della scheda riassuntiva di cui all’articolo 3, comma 1, del presente contratto.

ART. 12
LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

  1. Il presente contratto è  redatto e verrà interpretato ai sensi e per gli effetti della legislazione italiana.
  2. Per l’ipotesi di controversia giurisdizionale è competente il foro di Roma, salvo quanto previsto dal D. Lgs. 6 settembre 2005, n. 206, recante il “Codice del consumo”.

ART. 13
TRASPARENZA

  1. Il procacciatore assicura al cliente la preliminare conoscenza del presente contratto, che regola i rapporti intercorrenti tra il procacciatore stesso e l’inserzionista, mediante la sua integrale pubblicazione sul proprio sito internet “www.thatsamoreitalia.com

ART. 14
SOTTOSCRIZIONE DELL’OFFERTA

  1. Il procacciatore e l’inserzionista, all’atto della conclusione del contratto, sottoscrivono, oltre al presente titolo dedicato alle condizioni generali del rapporto, i titoli del presente contratto relativi alle tipologie dei servizi offerti.
  2. Le parti contraenti si obbligano al rispetto delle sole clausole contrattuali previste dai titoli del presente contratto che esse hanno sottoscritto.

TITOLO II
USO TEMPORANEO DI IMMOBILI
(DETTAGLI RAPPORTO PADRONE DI CASA- OSPITI)

ART. 1
OBBLIGHI DELL’INSERZIONISTA

  1. L’inserzionista si assume la responsabilità in ordine alla copertura assicurativa per la responsabilità civile dell’immobile offerto temporaneamente in uso.
  2. L’inserzionista s’impegna a contattare il cliente, presso i recapiti da questo forniti al procacciatore, al fine di concordare l’orario di incontro per eseguire le formalità richieste per il check-in.
  3. L’inserzionista s’impegna, salvo diverso accordo raggiunto con il cliente, a provvedere personalmente alle formalità richieste per il check-in.
  4. E’ onere dell’inserzionista redigere, in duplice copia, un verbale di consegna dell’immobile dal quale risultino, in modo chiaro e intellegibile, le caratteristiche dell’immobile medesimo, i beni mobili in esso contenuti, le rispettive condizioni al momento della consegna, nonché le regole di condotta il cui rispetto è richiesto al cliente per l’intera durata della conduzione concordata.
  5. L’inserzionista dà lettura al cliente, all’atto del check-in, del verbale di consegna eventualmente redatto e di cui al comma precedente.
  6. Con la sottoscrizione del verbale di consegna, di cui al comma 4 del presente articolo, il cliente rinuncia a ogni contestazione in ordine a eventuali difformità tra il contenuto del verbale di consegna e le condizioni dell’immobile concretamente riscontrate.
  7. L’inserzionista s’impegna a consegnare al cliente una copia del verbale di consegna, di cui al comma 4 del presente articolo, sottoscritta dal cliente stesso.
  8. In ogni caso l’inserzionista si impegna a tenere esente il procacciatore da qualsivoglia responsabilità per danni subiti ovvero per difformità riscontrate al termine del servizio offerto al cliente, imputabili o meno a quest’ultimo.
  9. L’inserzionista, all’atto del check-in e successivamente alla sottoscrizione del verbale di consegna, immette il cliente nella disponibilità dell’immobile, facendogli consegna di una copia delle chiavi.
  10.  E’ fatto divieto all’inserzionista di accedere all’immobile durante il soggiorno del cliente,    salvo diverso accordo con il cliente stesso ovvero per motivi di necessità e urgenza.
  11. L’inserzionista concorda con il cliente il momento del pagamento del corrispettivo da  quest’ultimo dovutogli  e provvede, personalmente o per il tramite di proprio rappresentante, alla riscossione del corrispettivo pattuito.

ART. 2
OBBLIGHI DI PULIZIA E FORNITURA

  1. L’inserzionista assicura che l’immobile sia perfettamente funzionante e pronto all’uso.
  2. L’inserzionista garantisce lo stato di perfetta pulizia dell’immobile all’atto dell’immissione nella disponibilità dell’immobile.
  3. L’inserzionista s’impegna a fornire al cliente, nel minimo, per ogni singolo ospite, un completo pulito di biancheria da letto e da bagno per ogni settimana di uso dell’immobile.
  4. L’inserzionista s’impegna a fornire al cliente saponi detergenti e utensili per la pulizia dell’immobile.
  5. Ove l’immobile sia completo di cucina, l’inserzionista s’impegna a fornire un set completo di pentole, stoviglie, saponi detergenti, utensili e panni da cucina.

ART. 3
OBBLIGHI DI RIMBORSO

  1. Per l’ipotesi in cui sorgano disservizi relativi all’immobile, verificatisi durante il soggiorno, e non imputabili, ad alcun titolo, al cliente, l’inserzionista s’impegna a fare tutto quanto nelle proprie possibilità per risolvere il disagio sopravvenuto.
  2. Per l’ipotesi in cui l’inserzionista non elimini il disservizio entro le ventiquattro (24) ore successive alla comunicazione del medesimo, il cliente ha facoltà di lasciare l’immobile e, ove eserciti tale facoltà, ha il diritto di ottenere dall’inserzionista la restituzione del corrispettivo versato per i giorni di cui non ha usufruito.
  3. Per l’ipotesi in cui, nonostante la mancata rimozione del disservizio, il cliente decida di permanere nell’immobile, egli ha diritto di ottenere dall’inserzionista il rimborso di una percentuale del corrispettivo dovuto per l’intero soggiorno, da calcolarsi nella misura fissa del trenta (30) % dello stesso.
  4. Per l’ipotesi in cui il disservizio sia riconducibile a evento straordinario e irresistibile e per ciò stesso non imputabile all’inserzionista, nulla è dovuto al cliente a titolo di rimborso, indennizzo o risarcimento.
  5. E’ in ogni caso esclusa qualsiasi responsabilità del procacciatore per eventuali disservizi, disagi e/o danni, imputabili o meno all’inserzionista ovvero al cliente.
  6. Per l’ipotesi di variazione unilaterale da parte dell’inserzionista delle condizioni contrattuali dell’offerta, precedentemente pattuita con il cliente, l’inserzionista si impegna a garantire al cliente un’ offerta alternativa di valore equipollente a quella concordata. Alternativamente l’inserzionista è obbligato a corrispondere a titolo di rimborso al cliente una somma da calcolarsi nella misura fissa del ____% del valore del corrispettivo dovuto dal cliente.

ART. 4
REGIME DI RESPONSABILITA’

  1. Nel caso di inadempimento da parte dell’inserzionista degli obblighi di cui al presente titolo, il procacciatore si riserva il diritto di sospendere ovvero di interrompere l’esecuzione delle prestazioni a cui si è impegnato con la sottoscrizione del presente titolo.
  2. Nel caso di inadempimento da parte dell’inserzionista degli obblighi di cui al presente titolo, è altresì esclusa ogni responsabilità del procacciatore, anche solidale, nei confronti del cliente.

ART. 5
OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE

  1. L’inserzionista s’impegna a comunicare al procacciatore, all’atto della richiesta della pubblicazione dell’annuncio, la presenza di un’offerta aggiuntiva che abbia ad oggetto la locazione di auto-natanti e/o di attività equestri.
  2. La pubblicazione dell’annuncio contenente un’offerta aggiuntiva, la quale abbia a oggetto la locazione di auto-natanti e/o di attività equestri, è subordinata all’accettazione, senza riserva, da parte dell’inserzionista delle clausole previste nel presente titolo.

TITOLO III
USO TEMPORANEO DI AUTO-NATANTI CON CONDUCENTE

ART. 1
OBBLIGHI DELL’INSERZIONISTA

  1. L’inserzionista si assume la responsabilità in ordine alla copertura assicurativa per la responsabilità civile dell’auto-natante offerto temporaneamente in uso.
  2. L’inserzionista s’impegna a contattare il cliente, presso i recapiti da questo forniti al procacciatore, al fine di concordare l’orario di incontro per eseguire le formalità richieste per il check-in.
  3. L’inserzionista s’impegna, salvo diverso accordo raggiunto con il cliente, a provvedere personalmente alle formalità richieste per il check-in.
  4. E’ onere dell’inserzionista redigere, in duplice copia, un verbale di consegna dell’auto-natante dal quale risultino, in modo chiaro e intellegibile, le caratteristiche dell’auto-natante medesimo, i beni mobili in esso contenuti, le rispettive condizioni al momento della consegna, nonché le regole di condotta il cui rispetto è richiesto al cliente per l’intera durata della conduzione concordata.
  5. L’inserzionista dà lettura al cliente, all’atto del check-in, del verbale di consegna eventualmente redatto e di cui al comma precedente.
  6. Con la sottoscrizione del verbale di consegna, di cui al comma 4 del presente articolo, il cliente rinuncia a ogni contestazione in ordine a eventuali difformità tra il contenuto del verbale di consegna e le condizioni dell’auto-natante concretamente riscontrate.
  7. L’inserzionista s’impegna a consegnare al cliente una copia, da questo sottoscritta, del verbale di consegna di cui al comma 4 del presente articolo.
  8. In ogni caso l’inserzionista si impegna a tenere il procacciatore esente da qualsivoglia responsabilità per eventuali danni subiti o difformità riscontrate al termine del servizio offerto al cliente, imputabili o meno a quest’ultimo.
  9. L’inserzionista garantisce per tutta la durata del servizio concordato la presenza di un conducente dell’auto-natante abilitato alla guida a norma delle disposizioni di legge in materia.
  10. L’inserzionista concorda con il cliente l’eventuale presenza di un equipaggio di bordo.

ART. 2
OBBLIGHI DI PULIZIA E FORNITURA

  1. L’inserzionista assicura che l’auto-natante sia perfettamente funzionante e pronto all’uso.
  2. L’inserzionista garantisce lo stato di perfetta pulizia dell’auto-natante all’atto del check-in.
  3. L’inserzionista s’impegna a fornire al cliente, per ogni singolo ospite, un completo pulito di biancheria da letto e da bagno ove sia stato concordato un utilizzo dell’auto-natante superiore alle dodici (12) ore.

ART. 3
OBBLIGHI DI RIMBORSO

  1. Per l’ipotesi in cui sorgano disservizi relativi all’auto-natante, verificatisi durante il periodo di fruizione da parte del cliente, e non imputabili, ad alcun titolo, al cliente stesso, l’inserzionista s’impegna a fare tutto quanto nelle sue possibilità per risolvere il disagio sopravvenuto.
  2. Per l’ipotesi in cui l’inserzionista non elimini il disservizio entro le ventiquattro (24) ore successive alla comunicazione del medesimo, il cliente ha facoltà di lasciare l’auto-natante e, ove eserciti tale facoltà, il diritto di ottenere dall’inserzionista la restituzione del corrispettivo versato, proporzionalmente al tempo di mancato utilizzo.
  3. Per l’ipotesi in cui, nonostante la mancata rimozione del disservizio, il cliente decida di permanere sull’auto-natante, egli ha diritto di ottenere dall’inserzionista il rimborso di una percentuale del corrispettivo dovuto per l’intera fruizione del servizio, da calcolarsi nella misura fissa del trenta (30) % dello stesso.
  4. Per l’ipotesi in cui il disservizio sia riconducibile a evento straordinario e irresistibile e per ciò stesso non imputabile all’inserzionista, nulla è dovuto al cliente a titolo di rimborso, indennizzo o risarcimento.
  5. Per l’ipotesi di variazione unilaterale da parte dell’inserzionista delle condizioni contrattuali del servizio, precedentemente pattuito con il cliente, l’inserzionista si impegna a garantire al cliente un servizio alternativo di valore equipollente a quella concordato. Alternativamente l’inserzionista è obbligato a corrispondere a titolo di rimborso al cliente una somma, da calcolarsi nella misura fissa del ____ % del valore del corrispettivo dovuto dal cliente.
  6. E’ in ogni caso esclusa qualsiasi responsabilità del procacciatore per eventuali disservizi, disagi e/o danni, imputabili o meno all’inserzionista ovvero al cliente.

ART. 4
REGIME DI RESPONSABILITA’

  1. Nel caso di inadempimento da parte dell’inserzionista degli obblighi di cui al presente titolo, il procacciatore si riserva il diritto di sospendere ovvero di interrompere l’esecuzione delle prestazioni a cui si è impegnato con la sottoscrizione del presente titolo.
  2. Nel caso di inadempimento da parte dell’inserzionista degli obblighi di cui al presente titolo, è altresì esclusa ogni responsabilità del procacciatore, anche solidale, nei confronti del cliente ovvero nei confronti di terzi.

TITOLO IV
OFFERTA DI ATTIVITA’ EQUESTRI

ART. 1
OBBLIGHI DELL’INSERZIONISTA

  1. L’inserzionista si assume la responsabilità in ordine alla copertura assicurativa per l’attività equestre oggetto dell’offerta.
  2. L’inserzionista s’impegna a contattare il cliente, presso i recapiti da questo forniti al procacciatore, al fine di concordare l’orario di incontro per eseguire le formalità richieste per l’inizio dell’attività equestre, da eseguirsi personalmente salvo diverso accordo raggiunto con il cliente.
  3. L’inserzionista garantisce, durante l’attività di equitazione, la presenza di un istruttore.
  4. L’inserzionista garantisce, durante l’attività di equitazione, l’utilizzo di cavalli collaudati e addestrati ad essere montati da persone non esperte, le quali vengono altresì portate a conoscenza delle regole fondamentali dell’equitazione.
  5. L’inserzionista concorda con il cliente l’ammontare e il momento del pagamento del corrispettivo da questo dovutogli e provvede, personalmente o per il tramite di proprio rappresentante, alla riscossione del corrispettivo pattuito.

ART. 2
REGIME DI RESPONSABILITA’ 

  1. Nel caso di inadempimento da parte dell’inserzionista degli obblighi di cui al precedente articolo, il procacciatore si riserva il diritto di sospendere ovvero di interrompere l’esecuzione delle prestazioni a cui si è impegnato con la sottoscrizione del presente titolo.
  2. L’offerta di attività equestri, salvo l’accertamento, in fatto, di specifiche caratteristiche proprie del caso concreto idonee a rendere obiettivamente pericoloso lo svolgimento dell’attività, va considerata soggetta alla presunzione di responsabilità di cui all’art. 2052 del Codice Civile, rubricato ”Danno cagionato da animali”, prevista a carico del proprietario o di chi si serve dell’animale per il periodo in cui lo ha in uso, in relazione ai danni cagionati dallo stesso ai clienti ovvero a terzi durante la fruizione delle attività.
  3. Tale responsabilità trova un limite solo nel caso fortuito, ossia nell’intervento di un fattore esterno nella causazione del danno, che presenti i caratteri della imprevedibilità, della inevitabilità e della assoluta eccezionalità.
  4. E’in ogni caso esclusa qualsiasi responsabilità del procacciatore per eventuali disservizi, disagi e/o danni, imputabili o meno all’inserzionista ovvero al cliente.