valigia

“Le nostre valigie erano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevamo molta strada da fare. Ma non importava, la strada è la vita.” Jack Kerouac

Ciao viaggiatori!
E’ decisamente iniziato il periodo in cui pianificare i prossimi viaggi, gli infiniti ponti di primavera e l’estate sono alle porte!
Il momento di preparare le valigie mescola l’eccitazione da partenza con lo stress (più femminile) da “e se mi sono scordato qualcosa?” oppure “la compagnia area mi farà pagare quel paio di scarpe in più a cui potevo tranquillamente rinunciare?!”.
Vi elenchiamo 5 consigli utile che abbiamo maturato in anni di viaggi e valigie sbagliate.

1. Lista!
Le liste sono il primo segreto per avere tutto organizzato e sotto controllo!
Tirate fuori il “Furio” che è in voi, un elenco perfetto vi eviterà di avere quelle tristi sorprese…tipo “sono le 2 di notte in un paesino della Toscana e mi sono dimenticato lo spazzolino!”.

Io (Denyse) prima di una partenza mi armo di post-it e tappezzo ogni cosa con le note, tipo “buttare spazzatura”…a chi non è mai successo di rientrare a casa dopo 15 giorni di viaggio e trovare dentro al secchio un party di muffe e odori che neanche nel peggior bar di Caracas??

2. Tutto sul letto
Prima di cominciare a preparare la valigia mettete tutto sul letto e controllate, con lista alla mano, che ci sia tutto. Vi renderete conto se vi siete fatti prendere troppo la mano e se rischiate per l’ennesima volta di portare quella maglietta che non usate mai “a fare un giro”!
Ricordate: less is more meno cose porterai più cose comprerai!

3.Scegliere la valigia perfetta
Ogni viaggio ha una valigia e ogni viaggiatore ha la sua preferita.
Per noi non c’è cosa più comoda dell’immortale zainone: mani sempre libere, è morbido, pieno di tasche e puoi spostarti comodamente da una tappa all’altra risparmiandoti scene fantozziane di trolley trascinati sugli sterrati!

4. Stay organized:
I vestiti vanno divisi in gruppi: le magliette, le camicie, i pantaloni e così via. Uno dei segreti per rendere più facile fare una valigia è come piegare gli abiti. Le scuole di pensiero si dividono a riguardo tra chi preferisce non piegare e lasciare gli abiti stesi e chi invece arrotola. Con il secondo metodo sarà tutto più ordinato, meno piegato e guadagnerete spazio.
Tendi una o due cose l’una sull’altra, appiattiscile bene, poi arrotolale, come faresti con un sacco a pelo, per conservare spazio ed evitare che si stropiccino.
Ultimamente ci siamo imbattuti in un video geniale su youtube in cui in tizio infilava i rotoli di vestiti in dei sacchetti per surgelare il cibo (quelli che si chiudono ermeticamente) e con una cannuccia aspirava l’aria…et voilà il sottovuoto!

5.Riempire i buchi
Una volta arrotolati tutti i vestiti dovrete affrontare i mille altri oggetti che sono rimasti lì a guardarvi, implorandovi di non essere infilati malamente perché non avete più tempo o più spazio.
Prima di tutto infilate tutto l’occorrente per il bagno in una bustina di plastica…così non rischierete di avere i vestiti che sanno di pino silvestre perchè il bagnoschiuma è esploso dentro lo zaino.
Per la serie  ogni spazio è vitale…l‘interno delle scarpe può essere sfruttato per infilarci dentro un sacco di cose!
Le scarpe potete metterle dentro le cuffiette della doccia…tutti  ne hanno qualcuna presa dal kit cortesia di qualche albergo!

NEVER WITHOUT:

  • Asciugamani in microfibra…occupano pochissimo spazio e si asciugano velocissimamente.
  • Un paio di  flip flop da utilizzare come pantofole, per fare la doccia, per andare in piscina o semplicemente al mare.
  • “zaini matrioska” uno dentro l’altro..dopo che sarete arrivati vi servirà un altra borsa per portare la macchina fotografica, le guide e il diario di viaggio!

 

Per chi volesse partire con noi alla scoperta dell’Italia…lo possiamo arrotolare nel nostro zaino! :)

Ciao,

Den e Robi

P.S: come si fa a viaggiare leggere? La cosa più semplice è non partire… oppure farsi accompagnare da un uomo robusto!

.

Commenti

Commento

Fare la valigia: 5 consigli utili!
Roma

Dove dormire

Sicilia